CESSIONE DEL QUINTO
DELLO STIPENDIO
FINANZIAMENTI FINO A € 70,000

Scopri il Prestito in CONVENZIONE INPDAP
riservato a DIPENDENTI PUBBLICI, STATALI e PENSIONATI,
di Enti Pubblici, Ministeri e Forze Armate.

RICHIEDI IL PREVENTIVO GRATUITO per il prestito più adatto alle tue esigenze

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy
* campi obbligatori
Convenienti Accessibili Comodi Sicuri

Sono tanti i perché la cessione del quinto dello stipendio è il prestito più richiesto, e quindi il più diffuso, tra tutti i prestiti per dipendenti, attualmente sul mercato. 

Proviamo, ora, ad evidenziare i vantaggi per cui i più scelgono questo tipo di finanziamento. 
La cessione del quinto è una formula di finanziamento dedicata a tutti i lavoratori dipendenti pubblici, ministeriali, di aziende private spa, srl e cooperative. Si tratta di un tipo di prestito che prevede l’erogazione della somma di denaro direttamente al richiedente mediante assegno circolare o bonifico ed il rimborso delle rate avviene tramite una trattenuta automatica direttamente in busta paga. 

A questo finanziamento si accede facilmente perché è un DIRITTO di ogni lavoratore dipendente (pubblico o privato, impiegato,operaio o professionista con busta paga) che percependo uno stipendio abbia accumulato il TFR (Trattamento di fine rapporto di lavoro o fondo di liquidazione o più semplicemente buonuscita).

La cessione del quinto è disciplinata dalla Legge 180 del 05/01/1950 che la rende obbligatoria per i datori di lavoro. Un diritto del lavoratore dipendente dagli anni cinquanta ai giorni nostri !! 
La somma ottenibile parte da un minimo di 2.500 ad un massimo di 70.000 Euro, l’importo della rata non può superare un 1/5 della retribuzione mensile netta e la durata del piano di rimborso varia da 24 a 120 mesi. Sono comprese nella rata due polizze assicurative (rischio vita e rischio impiego obbligatorie per legge). 

Il pagamento della prima rata avviene dopo sessanta giorni. L’anzianità di servizio minima richiesta è di 6 mesi per i dipendenti pubblici e ministeriali, 12 mesi per quelli di aziende private. Per questi ultimi concorre a determinare l’importo massimo concedibile anche il T.F.R. accantonato presso l’azienda o presso un fondo di previdenza. 

È un prestito non finalizzato: ciò significa che, a differenza dei prestiti al consumo, la somma erogata non è destinata all'acquisto di un determinato bene (auto, casa, viaggio, gioielli, etc.) e non viene richiesta alcuna informazione sulla destinazione del finanziamento. Esenzione dal presentare garanzie aggiuntive (ipoteche, firme di parenti, garanti o fidejussori). 

È un finanziamento a firma singola in quanto la banca erogante non ha alcuna necessità di valutare la situazione finanziaria e patrimoniale del richiedente e dei suoi cari.Per ottenere il finanziamento è sufficiente produrre un documento d’identità valido, tessera sanitaria e l’ultima busta paga. Non occorre motivare la richiesta e l’ erogazione dell’anticipo avviene in 24 ore “a completamento della documentazione richiesta” anche a domicilio e senza alcuna spesa. 

Possono ottenere il prestito anche tutti coloro che hanno avuto ritardi nei pagamenti, sono stati protestati o segnalati come cattivi pagatori nelle banche dati che forniscono referenze creditizie. 

Caratteristiche: 

  • Importi da 2.500 a 70.000 €. Rimborsi con comode rate mensili da 12 a 120 mesi.
  • Rata e tasso fisso.
  • Territorio nazionale (ITALIA). Nessuna motivazione di richiesta.
  • Anche protestati e cattivi pagatori.
  • Rimborsi tramite trattenuta sullo stipendio (Rata massima 20% dello stipendio).

Se vuoi conoscere tutti i dettagli informativi e i vantaggi relativi alla cessione del quinto e quali sono le modalità e i documenti necessari alla richiesta, chiama subito il nostro numero verde gratuito anche da cellulari  800.462.330 (in alternativa lascia il tuo recapito e ti contattiamo noi, clicca qui). I nostri esperti saranno lieti di offrirti la loro consulenza per aiutarti a capire se può essere la soluzione adatta a te.